Come guadagnare online con le piattaforme per desktop freelance

Basta un computer e un software per iniziare ad offrire servizi online single-step su una delle tante piattaforme per freelance al desktop. Il pagamento? Anticipato. Il mercato? Mondiale. I compensi? Fino a un euro al secondo, se sai come fare.

C’è chi legge e registra testi, chi applica filtri fotografici, chi fa banner ecc. ecc. Tutte attività semplificate al massimo e rese automatiche da software già impostati. Tutte attività risolte in meno di un minuto e pagate fino a 1 euro al secondo. Ovvero, in teoria, 3.600 euro l’ora.

Il segreto? Il segreto si chiama single-step e significa offrire una sola sessione prestabilita, così come può essere l’applicazione di un filtro  o di un effetto fotografico su una foto fornita dal cliente (2-10 secondi per 5-10 euro).
Il segreto è far lavorare in automatico il software che serve, predisponendo tutti i settaggi, senza variazioni se non pagate con vari livelli di extra.
E’ in questo modo che si rendono remunerativi servizi entry level da 5-10 euro, risolti in 5-10 secondi. A tutto il resto pensano le piattaforme abilitanti come Fiverr e molte altre, che per una trattenuta media del 10% gestiscono domanda e offerta, standardizzando l’uno e l’altro.

Naturalmente c’è molto spazio per servizi più complessi, come scrittura, video, grafica ecc., e costi aggiuntivi per le urgenze, ma sono sempre servizi ben pre-definiti, senza gli imprevisti e le difficoltà dei contatti estemporanei. Insomma, c’è posto anche per i timidi, per chi non vuole i contatti diretti, ma i percorsi obbligati degli e-commerce, dal pagamento anticipato alle demo ecc.
Un tempo le vendite avvenivano negli uffici o nei negozi e spesso non c’era vendita senza stretta di mano. Oggi tutto è automatizzatile, scalabile, replicabile. La tecnica fa da padrona e il risultato arriva così come dev’essere.

Quanto ai clienti, sono realmente milioni quelli che sono disposti a pagare una cifra ragionevole (a partire da un allettante 5-10 euro), piuttosto che spendere tempo e soldi per imparare e fare da soli, con esiti incerti, se non pessimi.

Non resta che vedere cosa c’è già online su queste piattaforme e cosa fanno centinaia di migliaia di freelance, con idee a volte sorprendenti, per originalità, senza dimenticare la consulenza gratuita e disinteressata disponibile con l’iscrizione a FirstMaster.

 

1) Fiverr
Fiverr fornisce ai freelance una piattaforma che ha offerto milioni di servizi a clienti di tutto il mondo. Dalla grafica alle traduzioni in ogni lingua, dal montaggio audio e video alla programmazione spicciola, ai video di buon compleanno, su Fiverr trovi clienti da ogni parte del mondo con prezzi particolarmente allettanti. Come per le altre piattaforme simili, tutta la procedura di compra-vendita di servizi specialistici è formalizzata in modalità standard, pratiche e  ben collaudate. Di regola, chi può, offre servizi molto semplici per 5-20 dollari, per poi salire verso servizi più complessi, per centinaia di dollari. Il segreto è quello di offrire a basso costo servizi che richiedono pochi secondi al freelance, dato ha già predisposto il suo software. In questo modo si arriva a lavorare (anche da casa) con una media di 50-100 dollari l’ora e si attirano clienti che potranno chiedere servizi non standardizzati, di maggior valore.
Approfondisci su: – Fiverr Profit Secrets, by Nathan Berry. 60 p. (€ 0 – 0,99); 101 Fiverr Gigs  by Matthew Lucas. 41 p. (€ 0 – 2,99) 

2) Upwork  
E’ il colosso nato dalla fusione tra Elance e oDesk e oggi sfoggia numeri impressionanti: 10 milioni di persone che lavorano per 4 milioni di clienti registrati, guadagnando oltre un miliardo di dollari. Sono richieste qualcosa come 2700 differenti figure professionali, in 180 Paesi del mondo. Upwork è una piattaforma “generalista”, ossia rivolta un po’ a tutti: dai creativi ai programmatori, dai contabili ai web designer, dai copywriter agli esperti di marketing.

3) Freelancer.com
Fondata nel 2009, Freelancer.com è un’altra famosa piattaforma generalista con 30mila committenti. La registrazione alla piattaforma è a pagamento, oppure gratuita, ma con limiti al numero di progetti che si possono commissionare o eseguire.

4) Twago
Twago è la piattaforma leader in Europa. Segnala di avere oltre 78mila progetti pubblicati per un valore di quasi 415 milioni di euro. Sono molto richiesti i programmatori, i graphic designer ma anche i traduttori o gli esperti di marketing. La registrazione di base è gratuita ma a Twago si cede una percentuale sulle retribuzioni.

5) 99design
Grande piattaforma specializzata nel graphic design: loghi, siti, immagine coordinata, packaging, ecc. E’ presente con siti specifici in Italia, Spagna, Francia e Olanda.

6) Addlance
Addlance è la piattaforma più giovane ed è italiana. Gli ambiti previsti sono quelli tecnici (programmazione, sviluppo web, multimedia), oltre a design, business support, marketing e comunicazione.

 

Quali manuali per avere successo come freelance?

Diventare freelance significa conquistare la libertà di organizzare le proprie giornate. Significa poter dosare ore di attività e guadagni. Significa fare ciò che ami e amare ciò che fai.
Lavorare da freelance è il sogno di molti. Soprattutto per le attività che si possono svolgere online, anche stando a mille chilometri dai clienti, senza ore e soldi sprecati nel traffico, senza capi stressanti e straordinari non pagati.
Diventare freelance non è facile, ma ci sono manuali per evitare almeno gli errori più gravi. Pochi quelli in italiano, più numerosi quelli in inglese. Ecco una selezione dei migliori 10 manuali per freelance, disponibili on line, a partire da 99 centesimi (senza dimenticare la consulenza gratuita e disinteressata disponibile con l’iscrizione a FirstMaster).

 


1 – Professione Ghostwriter

Come costruirsi una redditizia attività da freelance trasformando la passione per la scrittura in un lavoro.
Di Maria Eleonora Pisu

In “Professione Ghostwriter” la Pisu riversa più di 15 anni di esperienze come Ghostwriter e spiega come costruirti una redditizia attività da freelance trasformando in un lavoro la passione per la scrittura. Più in dettaglio: 
– quali sono le caratteristiche per diventare un ghostwriter;
– quali sono le diverse tipologie di testi del ghostwriter;
– i diversi step per avviare la tua carriera da freelance;
– come crearti un portfolio convincente;
– cosa sono i marketplace e come guadagnare subito;
– come collaborare con un’agenzia di ghostwriting;
– come guadagnare “automaticamente” con ebook e affiliazioni;
– come costruirti una web reputation per trovare e fidelizzare i clienti;
– come utilizzare i social network per la tua reputazione sul web;
– come fare self marketing;
– come incrementare le visite al tuo sito con Seo e pubblicità;
– come fissare il tuo tariffario;
– come ampliare il tuo business per moltiplicare i guadagni;
– come gestire la tua situazione finanziaria da libero professionista.


2 – Freelance Writing Business

I segreti di un Ghostwriter professionista
di Richard G. Lowe Jr.

Il ghostwriting può rivelarsi uno dei lavori freelance più redditizi, nel campo della scrittura, quando è gestito propriamente. Questo manuale illustra i passaggi necessari per gestire con successo un progetto di ghostwriting, dai primi contatti con un potenziale cliente fino alla consegna del progetto completo.
Il manuale analizza in dettaglio le potenziali insidie, insieme a suggerimenti e soluzioni. Inoltre, spiega:
– come stabilire il prezzo di un progetto di ghostwriting;
– come iniziare questo lavoro;
– come gestire le riunioni con il cliente;
– come effettuare interviste e ricerche;
– perchè la comunicazione è particolarmente importante;
– come redigere uno “Stato Avanzamento dei Lavori” per tutelare te stesso e il tuo cliente;
– come gestire le revisioni;
– come consegnare il lavoro.


3 – Mi metto in proprio… nella comunicazione

Le cose fondamentali che devi sapere prima di avviare il tuo sogno da free-lance
Di Massimo Calvi 

Alternando consigli utili a gustosi aneddoti, il libro offre una panoramica chiara ed esauriente su tutte le tematiche legate all’impresa e al mondo della comunicazione, che passa dalla carta stampata al web.
L’autore, giornalista e coach, partendo dalla sua esperienza personale iniziata come free-lance nel 2000 e proseguita come imprenditore dal 2006, traccia un percorso “punto per punto” che, partendo dall’idea di aprire una propria attività nel campo della comunicazione, porta il lettore ad acquisire maggiore consapevolezza e utili informazioni per giungere all’obiettivo desiderato.
Nella prima parte del testo, scritta con un approccio da coach, l’autore si rivolge al lettore stimolandolo nella riflessione e a valutare la propria determinazione nell’affrontare un cambiamento di vita importante e molto impegnativo. Il testo prosegue attraverso alcuni passaggi chiave sull’apertura di un’attività. Si passa poi ad esaminare l’importanza di una buona immagine, le cose da sapere per trovare collaboratori e le migliori pratiche per essere credibili ed efficaci con i primi clienti.


4 – Ricette per un anno da freelance

Di Mariachiara Montera
Voler diventare freelance è il primo passo per provare a farlo: il secondo è sbagliare tutto, e capire che per lavorare in proprio occorre trovare una propria personale ricetta.
Chi sta per mettersi in proprio troverà tra le pagine di questo libro, raccontato con trasparenza, generosità e ironia, l’occorrente per farsi da soli uno starter kit:
– di cosa avete bisogno per lavorare da soli e non essere soli?
– Durante il primo anno, quali sono gli errori più comuni?
– Come fare un preventivo realistico?
– Come gestire l’ansia, combattere l’invidia e il malumore;
– Come essere nello stesso tempo account e creativi.


5 – Secrets of a Freelance Writer

How to Make 100,000 a Year or More

Di Robert W. Bly
“Secrets of a Freelance Writer” è probabilmente la guida più autorevole per guadagnare come scrittore freelance commerciale: annunci pubblicitari, relazioni annuali, brochure, cataloghi, newsletter, direct mail, pagine Web, Cd-Rom, comunicati stampa e altri progetti per aziende, piccole imprese, associazioni, organizzazioni senza scopo di lucro e altri clienti commerciali. 
Questo manuale spiega come iniziare, come promuoverti ai clienti, come creare un sito Web personale di successo per raccogliere più lead di vendita e come gestire la tua attività di giorno in giorno.


6 – How to Set Up a Freelance Writing Business

An Insider Guide to Setting Up and Running Your Own Copywriting Business

Di Jason Deign
Una guida per coloro che vogliono guadagnare con il copywriting, sia come carriera part-time che full-time. Permette di fare pratica con i copywriter e di scoprire come costruire ed estendere le attività in aree correlate. 
Jason Deign è stato un copywriter professionista di successo per oltre un decennio e ha lavorato con aziende blue-chip sia in Gran Bretagna che a livello internazionale.


7 – Pyjama Profit

The Millennial’s Guide to a Sustainable Freelance Career

Di Varun Mayya, Abhinav Chhikara
“Pajama Profit” è una guida per iniziare attività da freelance, online, sviluppando le competenze necessarie per avere successo. 
Il libro parla delle competenze online on-demand e dei diversi percorsi che si possono intraprendere per diventare esperti in questi campi. Gli autori raccontano la loro storia, ciò che ha funzionato per loro e come chiunque possa prosperare senza essere legato a un lavoro a tempo pieno. 
Questo manuale è una risposta alla crescente economia freelance e alle diffuse aspirazioni che i millennial hanno di trovare un lavoro gratificante, e non solo un lavoro che paghi i loro conti. 


8 – Starting Your Career as a Freelance Writer

Di Moira Allen
Questa è una guida passo-passo per avviare una carriera freelance di successo. Scritto per principianti ed esperti, a tempo pieno o part-time, Allen spiega tutto ciò che gli scrittori freelance devono sapere, incluso come creare un ufficio a casa, come sviluppare e lanciare idee, come avvicinare redattori e altri clienti.
Inoltre, spiega anche i modi in cui gli scrittori freelance possono sviluppare la loro carriera e come trarre vantaggio da altre opportunità aperte a chi padroneggia le tecniche di scrittura.


9 – Creative, Inc.

The Ultimate Guide to Running a Successful Freelance Business

Di Joy Deangdeelert Cho and Meg Mateo Ilasco
Questo libro insegna a fotografi, illustratori, grafici e animatori come costruire un’attività di successo facendo ciò che li appassiona. I due autori, professionisti freelance spiegano tutto, con un pizzico di umorismo e tanti consigli pratici.


10 – Start Your Own Photography Business

Studio, Freelance, Gallery, Events 

Di Charlene Davis
Gli appassionati di fotografia possono trasformare un hobby in un’attività remunerativa con questi suggerimenti su come creare uno studio, creare un portfolio, scattare foto di qualità, acquistare le migliori attrezzature, trovare posti di lavoro a pagamento, fissare prezzi e altro ancora.  Copre sia le scelte professionali a tempo pieno che part-time e discute sul lavoro da casa o in studio.
Davis discute anche dei vantaggi di presentare lavori ai concorsi, partecipare a festival d’arte e mostrare lavori in gallerie d’arte. 

A c. staff FirstMaster

8 Gennaio 2019

0 Giudizi su "Come guadagnare online con le piattaforme per desktop freelance"

    Lascia un Messaggio

    ©  2000-2018 FirstMaster -Roma C.f. 97745440582