Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi

Book & dating: nei club del libro, passione e…

Ci sono posti, su Internet, dove gli appassionati di libri, i malati di lettura, trovano consigli per scoprire nuovi autori, consolazione per le delusioni, anime gemelle per condividere quello che emoziona. Come nel film Il club di Jane Austen, i simili si attraggono e si sostengono. E online è tutto più facile.

Così sono nati i club per gli amanti del libro. Vero trionfo del Web 2.0, sono come una grande biblioteca in comune, dove su ogni libro, su milioni di libri, ci sono post-it di consigli personali, paragoni, rimandi, opinioni e critiche. Ogni socio di un club del libro è invitato a pubblicare un commento di tutto ciò che ha letto o inizia a leggere, e a segnalare agli altri ciò che intende leggere (basta cliccare su “want to read”), per ricevere opinioni e consigli.

 

Da dove iniziare?


Su aNobii…

aNobii è la maggiore comunity di lettori italiani presente sulla rete. Gli iscritti possono mettere in linea la propria libreria attraverso i codici ISBN o un motore di ricerca interno, condividere recensioni, commenti, votazioni, dati sull’acquisto e sulla lettura, lista dei desideri e suggerimenti con altri utenti, direttamente o attraverso gruppi. E’ agevolato anche lo scambio e la vendita di libri tra utenti. 
aNobii è nato da poco,  nell’agosto 2005, a… Hong Kong. E’ considerato un esempio del Web 2.0, ed è attualmente diffuso in 15 lingue diverse, italiano compreso. Contiene la classificazione oltre 27 milioni di libri.

.


Su GoodReads…

Il gruppo GoodReads Italia è il luogo d’incontro per gli utenti italiani della piattaforma Goodreads.
La maggior parte delle discussioni verte sulla lettura, e su tutto ciò che gravita intorno ad essa: autori, case editrici, politiche editoriali, tipologie di pubblicazione, ecc.
Il gruppo di italiani è appena al via, con circa 600 membri e 48 gruppi, tra i quali l’utile Sconsigli Libreschi, il gruppo in cui si castigano i titoli che si posizionano immeritatamente tra i più venduti. In questo gruppo si può finalmente dire come la si pensa sull’ultimo best seller di grido, sfogarsi a proposito di letture frustranti e soprattutto (s)consigliarlo agli altri.

Miriam Madai & staff
 

E per non concludere… il bellissimo trailer de “Il club di Jane Austen”

 

Ultimi articoli

Storytelling

Storytelling. Tendenze e umori

Narrare storie è una delle caratteristiche più umane, quella che più ci definisce come specie. Da sempre ci raccontiamo storie per distrarci, per motivarci o anche

Share: