Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi

Capire il ciclo di produzione di un giornale stampato

corsi on line gratis

Per capire meglio il passaggio dall’informazione a mezzo stampa a quella digitale, è utile vedere il tradizionale ciclo di stampa di un quotidiano.

I video mostrano la dimensione industriale caratteristica dell’informazione stampata: grandi capannoni, macchinari alti e lunghi decine di metri, grandi motori, tonnellate di carta.

Nei video si vedono le rotative di stampa, che sono impianti enormi, tra i più grandi di qualsiasi settore industriale, e che divorano grandi quantità di energia, carta e inchiostro. Sono i “costi di produzione” dei giornali stampati.
A questi costi si aggiungono quelli di distribuzione dei giornali, che assorbono circa il 50% del costo di copertina.

 

Analogico e digitale: due filiere a confronto

La filiera tradizionale della stampa quotidiana è questa:
redazione + centro stampa + distributore locale + edicola  + lettore.
– Ordine di investimento: milioni di euro.
– Organizzazione: direzione e redazione centralizzata.
– Tempi del ciclo: 1 giorno.

La filiera digitale è quest’altra, evidentemente più breve e meno costosa:
redazione + server Internet + lettore.
– Ordine di investimento: migliaia di euro.
– Organizzazione: direzione e redazione non centralizzata.
– Tempi del ciclo: 1 minuto.

 

Il ciclo di produzione di un giornale stampato, in video

Il primo video mostra il ciclo di produzione che va dall’impaginazione alla stampa.

 Il secondo mostra il centro stampa del Corriere della Sera.

Ultimi articoli

Come fare un pirch efficace

Come fare un pitch efficace

Sei uno sceneggiatore o un regista o uno scrittore e hai una bella idea da proporre? Presentarsi con un pitch efficace può essere uno dei

Corso per recensioni giornalistiche

Corso di recensioni giornalistiche

Nell’ampio spettro dell’intrattenimento, che si dipana attraverso schermi, pagine e palcoscenici, le recensioni giornalistiche svolgono un ruolo fondamentale nel guidare il pubblico attraverso un mare

Share: