Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi

Editoria: la formula dei bestseller e le sue varianti

bestseller-amazon-firstmaster

C’è una formula per realizzare un bestseller? Sì, ma non è una: sono cinque.

Un’indagine con numerosi esperti ha portato Alessandro Mazzelli, ieri, a pubblicare su “Europa” un lungo articolo con interviste sulle formule dei bestseller. Ecco la sostanza della sua ricerca.

 

Formula dei bestseller n. 1: il passaparola

«Il momento di svolta c’è stato con le recensioni di Baricco su Repubblica e di Piperno sul Corriere; dopo averle lette non potevi non correre a comprare Open tanto erano scritte con passione, con l’urgenza. Lì passammo da 700 copie a settimana a duemila.
Poi sono arrivati i tweet di Valentino Rossi, di Daria Bignardi e di Jovanotti, e un articolo di Repubblica che ne raccontava la storia editoriale. A quel punto il libro è esploso e abbiamo iniziato a vendere 5mila copie a settimana. Io nella mia vita di veri passaparola ne ho visti pochi, questo è uno di quelli» dice Paolo Repetti, direttore di Einaudi Stile Libero.
Francesco Longo, critico letterario aggiunge che grazie al passaparola, le vendite «procedono secondo un “effetto palla di neve”. Ogni lettore che lo scopre si sente incaricato di dover divulgare la sua scoperta. Esistono cioè delle vere e proprie epidemie culturali: parte il contagio, la comunità dei lettori si ammala. Oggi queste comunità grazie ai social network comunicano più rapidamente e si influenzano in un gioco di specchi vertiginoso».

 

Formula dei bestseller n. 2: il valore

Anna Voltaggio, dell’ufficio stampa agenzia Totem libri ritiene che il bestseller sia il risultato di «un gran lavoro di squadra, quindi un buon libro e un editore che ci crede fortemente sono la base essenziale, insieme a un bravo editor, un ufficio stampa capace di sostenerlo all’esterno, un commerciale che ne monitora maniacalmente la presenza in libreria. Mi viene in mente La solitudine dei numeri primi, Mondadori».
Concorda su questa tesi un altro intervistato, Francesco Mecozzi, responsabile libreria Giufà di San Lorenzo, Roma.: “un successo editoriale recente? Qui da noi Zerocalcare. Ha venduto dieci volte più di molti autori di case editrici importanti, spinti con pubblicità e marketing. È nato prima con un blog dove pubblicava le sue strisce, poi con l’autoproduzione già vendeva migliaia di copie, e infine è arrivato un editore che ha creduto in lui e le vendite sono cresciute in modo esponenziale. Sicuramente il passa parola su internet è stato determinante, si è creato un pubblico che lo seguiva, che aspettava le sue strisce, ha funzionato. Certo, Zerocalcare ha qualcosa da dire».

 

Formula dei bestseller n. 3: la valenza extra letteraria

Per Errico Buonanno, scrittore Rizzoli, il successo straordinario scatta quando un libro riesce a coinvolgere la massa dei non lettori. Dice: «un libro diventa un bestseller quando riesce a imporsi in un ambito non letterario, usando una cassa di risonanza non letteraria, e diventando così quell’unico libro (o uno dei due o tre) che le persone che abitudinariamente non leggono decidono di acquistare in libreria all’interno di quell’anno».

 

Formula dei bestseller n. 4: il timing

Stefano Izzo, editor Rizzoli: «talvolta si tratta semplicemente di essere il libro o l’autore giusto al momento giusto, e tanti saluti a ogni dietrologia». Comunque occorre anche un buon «marketing e prezzi bassi».

 

Formula dei bestseller n. 5: il marketing

Secondo Fabio Ferlin, responsabile marketing Marsilio, è vero che la «maggior parte dei casi editoriali nascano quasi per caso», ma quel quel “quasi” rappresenta il margine di manovra su cui intere schiere di uffici marketing e stampa si interrogano».
E su questo punto, che è il mio settore, io posso aggiungere che è il marketing che valuta il timing di un libro (punto 4), accerta il suo valore assoluto (punto 2) e ipotizza la sua valenza extra letteraria (punto 3). Fatto questo, il marketing propone all’editore di investire soldi e contatti personali, col sogno del colpaccio: il passaggio televisivo su una rete nazionale, magari a “Che tempo che fa”, basata proprio sulle novità librarie.

 recensioni-e-vendite-bestseller

 

Bestseller nel tempo: i longseller

I longseller sono una forma di bestseller: non raggiungono le 100mila copie in sei mesi, ma anno dopo anno. Non esco mai di catalogo e dopo dieci anni, sono ancora lì, ristampa dopo ristampa, per la felicità dell’editore e dell’autore.
Nei longseller è «la qualità del libro prende il sopravvento. Anche in quel caso una spinta iniziale è necessaria per vincere l’attrito, ma poi è il libro che parla, che commuove, che comunica»
«Se penso ai libri Adelphi longseller (e non sono pochi), li ritengo una grande prova di identità, coerenza e coraggio editoriali, senza sconti, senza buoni benzina, senza intasare social network o invadere le metropolitane di pubblicità. Se penso a quelli mi viene un brivido di euforica speranza per il futuro del libro».

A. c. di Marcella Diodato e Claudio Torrella

Fonte: Nell’officina del bestseller. Come pubblicare un caso editoriale.

 

Bestseller: link di approfondimento

  1. Storia di cinquant’anni di best seller italiani.
  2. Bestseller? Ecco come fare per…
  3. I segreti dell’ultimo bestseller.
  4. Bestseller con l’autopubblicazione.
  5. Bestseller con il passaparola.
  6. Il bestseller da 5 milioni di copie.
  7. Libri, bestseller con trucco.
  8. Giornalisti e bestseller.
  9. Editoria: tecniche di bestseller spiegate a tutti.
  10. Libri, i segreti dei bestseller newton compton.
  11. Ricetta per un best seller. Invettiva.

 

Ultimi articoli

Distanza narrativa

Lettore vicino o lettore lontano?

Uno degli elementi che distingue lo scrittore esperto dal dilettante è la padronanza della distanza narrativa. Modulare la distanza narrativa significa gestire i momenti chiave

Lavorare come fotoreporter1

È redditizio lavorare come fotoreporter?

Lavorare come fotoreporter è spesso percepito come un mestiere affascinante e avventuroso, pieno di opportunità per viaggiare e raccontare storie attraverso l’obiettivo della macchina fotografica.

Share: