Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi

Giornalismo, la bizzarra storia tra Murdoch e Rebekah Brooks

Rebecca-Brooks-Murdoch-Rebekah-Brooks

A sentire i telegiornali, Murdoch ha chiuso oggi un giornale con 3,5 milioni di lettori e 168 anni di storia, perché alcuni giornalisti ottenevano notizie in modo illegale e sono sotto inchiesta.
Basta raccontarla in questo modo e già la notizia appare bizzarra.
Perché non licenziare i giornalisti responsabili e sospendere i soli sospetti?  E perché, invece, Murdoch ha cancellato News of the World e ha salvato Rebekah Brooks, indicata da tutti come la responsabile?

 

Fonti e metodi illegali
La Brooks (soprannominata “the fox”), è indicata da tutti come quella che ha beneficiato dei facili successi procurati da intercettazioni e corruzione, per fare carriera ai massimi livelli. Vedranno i giudici se ne ha beneficiato all’italiana, cioè “a sua insaputa” o se è stata lei a spingere per fare scoop a tutti i costi.

Oggi l’accusa per il suo staff  al News of the World è di avere avallato lo spionaggio di vip e di chiunque altro servisse allo scopo. Non solo, l’accusa è anche di aver pagato agenti di Scotland Yard per avere informazioni riservate e notizie da prima pagina.
Nonostante tutto questo, Murdoch le ha confermato fiducia e ruolo, al costo di  3,5 milioni di lettori paganti. Tra lei e il giornale ha scelto lei. Perché sa troppo?

La carriera-lampo
Rebeckah Brooks inizia la carriera come segretaria al News of the World ma ottiene presto la possibilità di pubblicare articoli. Così inizia la scalata alla redazione. Nel 2000 ne diventa direttore. Ha solo 32 anni ed è il direttore più giovane della storia dei tabloid britannici.

Gli scoop di Rebeckah Brooks
Sotto la sua direzione, gli scoop di News of the World fanno scalpore. Quando non toccano argomenti forti, come la podofilia, toccano personaggi ai quali il pubblico è morbosamente attento: la famiglia reale, i politici e i vip. Nell’alta società inglese nessuno si sente al sicuro da rivelazioni a base di sesso, soldi, tradimenti o droga.

Dopo nove anni di direzione del News of the World, la Brooks viene promossa da Murdoch amministratore delegato della News International, cioè al comando di sette testate.
Per questo scandalo, lettori e colleghi ne reclamano la cacciata, ma lei ha dichiarato ai cronisti: «Resto, per fare da parafulmine alla rabbia della gente».
Che dire, quando c’è nobiltà d’animo…
A. Ruggieri

Ultimi articoli

Storytelling

Storytelling. Tendenze e umori

Narrare storie è una delle caratteristiche più umane, quella che più ci definisce come specie. Da sempre ci raccontiamo storie per distrarci, per motivarci o anche

Share: