Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi

Pubblicità online: una torta di 2,6 miliardi, in Italia

News-FirstMaster_Magazine

Buone notizie per free press e blogger: per la pubblicità online gli inserzionisti investiranno quest’anno in Italia 2,6 miliardi di euro.

Secondo dati appena diffusi dall’Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano, l’internet advertising si attesta per il quarto anno consecutivo come il secondo canale pubblicitario in Italia, con un 30% di share nel 2016 (29% nel 2015), in pieno inseguimento della pubblicità televisiva che si mantiene salda al 50%.
Positive anche le stime per il 2017: la pubblicità on line crescerà ancora con un tasso intorno al 10%, superando così i 2,6 miliardi di euro.

La maggiore crescita percentuale (+76%) è rappresentato dal Native – ossia gli elementi testuali/grafici/video all’interno di widget di raccomandazione, di flussi di news o di pagine di navigazione – che raggiunge nel 2016 i 30 milioni di euro, “grazie alla capacità di superare gli ad blocker e alle potenzialità di questi formati in termini di minore invasività e maggiore engagement verso i consumatori”.

Guardando al mercato pubblicitario complessivo, nel 2016 il suo valore è di 7,75 miliardi di euro, in crescita del 4% rispetto al 2015. Con un valore di 2,36 miliardi di euro, Internet si conferma appunto il secondo mezzo pubblicitario con il 30% di share (rispetto al 29% dell’anno precedente), alle spalle della Televisione (50%, un punto sopra al 2015) e sempre davanti alla Stampa che continua a calare passando dal 17% del 2015 all’attuale 15% nel 2016, mentre la Radio rimane stabile (5%).
A.c. Mario Capuano & staff FM
Fonte: www.primaonline.it

Ultimi articoli

Distanza narrativa

Lettore vicino o lettore lontano?

Uno degli elementi che distingue lo scrittore esperto dal dilettante è la padronanza della distanza narrativa. Modulare la distanza narrativa significa gestire i momenti chiave

Lavorare come fotoreporter1

È redditizio lavorare come fotoreporter?

Lavorare come fotoreporter è spesso percepito come un mestiere affascinante e avventuroso, pieno di opportunità per viaggiare e raccontare storie attraverso l’obiettivo della macchina fotografica.

Share: