Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi

Arriva Whoosnap: “reporter per caso”

citizen-journalist-tablet-smartphone-fotografare

E’ in commercio Whoosnap, un’app italiana che permette di chiedere foto di un luogo di tuo interesse a persone che non conosci. O di farsi pagare per un servizio fotografico imprevisto.

Whoosnap risolve  necessità che possono avere sia professionisti che dilettanti, sia grandi redazioni che blogger.
L’app è un’invenzione di Enrico Scianaro e Vito Arconzo, lanciata a dicembre e già in California per il lancio planetario, ma già disponibile su Apple Store

Ma come funziona Whoosnap? Una volta scaricata l’app, la persona si iscrive e viene geolocalizzata. Da quel momento riceve notifiche se qualcuno chiede una fotografia di un posto vicino: una manifestazione di piazza, una coda in autostrada, o anche un tramonto a Lisbona.
Chi ha fatto la richiesta sceglie quale fotografia acquistare, tra quelle inviate.
Punto debole dell’app? Per ora e per semplicità, il pagamento avviene con una moneta virtuale.
P.R.

Info: Whoosnap

Ultimi articoli

Distanza narrativa

Lettore vicino o lettore lontano?

Uno degli elementi che distingue lo scrittore esperto dal dilettante è la padronanza della distanza narrativa. Modulare la distanza narrativa significa gestire i momenti chiave

Lavorare come fotoreporter1

È redditizio lavorare come fotoreporter?

Lavorare come fotoreporter è spesso percepito come un mestiere affascinante e avventuroso, pieno di opportunità per viaggiare e raccontare storie attraverso l’obiettivo della macchina fotografica.

Share: