Attestati e certificazioni

 

testatina-generale-faq-firstmaster-480


♦ Come utilizzare gli attestati di FirstMaster?  

Al termine dei corsi o degli esami finali (se previsti), puoi fare immediatamente il download del tuo attestato in formato digitale (Pdf), che puoi allegare in posta elettronica ogni volta che serve. L’attestato è stampabile e duplicabile, ma non modificabile, per avere pieno valore di certificazione.
Per i master, a richiesta puoi avere anche l’attestato stampato, con timbro a secco di FirstMaster, con un rimborso spese. 


Giornalismo, Web Journalism, Blogging

I corsi Open di FirstMaster

Fiore contro fiore (identiche dimensioni)

Vincent Bonnin, piccole terre coltivate tra le gole dell'Himalaya

Shikhei Goh, rana dagli occhi rossi si mimetizza su una foglia

Ron Azevedo, Colorado, strada dorata dalle foglie d'autunno

Jim Cottanello, campo d'orzo in Alaska

 

 
♦ Attestati: valore ed usi

L’attestato costituisce un titolo nei rapporti lavorativi tra privati. Per esempio tra te e un editore, o l’Ufficio Comunicazione di un’impresa, un consorzio, un istituto, un’associazione ecc.
Nel caso tu partecipassi ad un concorso statale, invece, dovresti controllare nel bando se la commissione ha previsto dei punteggi per attestati rilasciati da organizzazioni non statali o, indirettamente, per alcune delle attività che hai svolto nei corsi (per esempio, la pubblicazione di articoli, la gestione di un sito ecc.).
Il titolo ottenuto al termine del percorso di studio potrà essere, a seconda del corso seguito e delle tue esigenze, un Attestato di frequenza e merito (con voto) o un Attestato di frequenza.

♦ Attestati e assunzione

Come noto, l’ingresso e la carriera nel mondo delle professioni avviene dopo un periodo di prova, mediamente di tre mesi,  prorogabili, durante i quali occorre dar prova pratica di ciò che si sa fare. Qualsiasi attestato o diploma, laurea o master, rilasciato da un istituto statale o privato non evitano questo periodo di prova, con la verifica delle proprie capacità professionali e relazionali.
Quindi, per superare felicemente il periodo di prova o per passare mansioni superiori, è evidente come sia essenziale una formazione di qualità, con capacità operative, non la semplice presentazione di uno o più titoli, ovunque siano ottenuti.

 

♦ Altra documentazione

CFU – All’attestato di frequenza e merito, a richiesta, può seguire un documento che attesta tutte le attività svolte, comprese quelle facoltative, con la quantificazione delle ore e del punteggio. La richiesta ci deve essere specificata all’atto dell’iscrizione.
La redazione del documento prevede un rimborso spese di trenta euro. Pertanto, si consiglia di verificare preliminarmente con la segreteria di Facoltà la disponibilità ad inserire le specifiche attività extra universitarie nel corso di laurea. 

 

♦ Che cosa sono i CFU (Crediti Formativi Universitari )?

I Crediti Formativi Universitari (Cfu) sono i componenti di ogni corso di laurea. Un Cfu corrisponde ad un’attività formativa, di qualsiasi tipo, valutata 25 ore. Non hanno nessuna relazione con il voto d’esame, ma solo con il superamento degli esami.
Ci sono corsi, e quindi esami universitari, che “valgono” 2 Cfu (50 ore), altri 4, 6 o 9 Cfu (100-225 ore).
Se un corso vale 4 crediti, significa che si prevede per lo studente un impegno di 100 ore (tra aula e studio a casa) per apprendere il relativo programma e dunque superare l’esame di profitto.
Per il conseguimento della laurea bisogna acquisire 180 crediti. 

I CFU possono essere acquisiti non solo sostenendo gli esami: le singole facoltà attribuiscono CFU anche documentando attività lavorativa, corsi di formazione, ricerche, pubblicazioni, stage o altro.

Il riconoscimento dei crediti acquisiti da uno studente compete alle Facoltà interessate, che se ne occupano attraverso le segreterie, presentando la documentazione delle attività extra universitarie, purché siano attinenti al corso di laurea. Le università statali riconoscono queste attività nel limite sostitutivo di uno o due esami, normalmente. Solo alcune università private riconoscono anche la metà dei 180 crediti necessari per la laurea.

La documentazione fornita da FirstMaster consiste principalmente nella stampa delle sessioni svolte, con relativo punteggio e nella stampa dei log-in, a conferma delle ore impegnate. Questa documentazione va chiesta all’atto dell’iscrizione.

Master di Editoria 2 – Se richiesta, viene fornita una lettera di referenze in relazione alle attività svolte.

©  2000-2018 FirstMaster -Roma C.f. 97745440582