Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi

Blook: quando il blog diventa book

Blook-Julie-and-Julia
1° Premio Blook

Arrivano anche  da noi i primi libri ricavati dai blog, i blook, mentre negli Stati Uniti c’è un premio riservato ai Blook  già dal 2006, con una giuria di primo piano. Premio vinto da “Julie & Julia”, da cui è stato tratto il film “Julie and Julia” (2009), con Meryl Streep nei panni di Julia Child, famosa per aver insegnato agli americani la cucina francese, grazie al suo diario di cucina (una ricetta al giorno).

Il libro, anzi, il blook, dal titolo “Julie & Julia: 365 Days, 524 Recipes, 1 Tiny Apartment Kitchen”, pubblicato nel 2005, è nato proprio dal blog di Julie Powell, “The Julie/Julia Project”.
Da noi gli apripista dei libri tratti dai blog sono stati:
– “La resa del conto. Confessioni di un cameriere senza pietà” (Rizzoli, 2009), pubblicato nel 2008 negli Stati Uniti e nato dal blog di Steve Dublanica, cameriere in un ristorante italiano di New York;
–  “Le tribolazioni di una cassiera” (Corbaccio, 2009), pubblicato per la prima volta in Francia nel 2008, riporta il blog di Anna Sam, cassiera Auchan, con una laurea in lettere e gli occhi bene aperti sulla fauna umana che la circonda.
– L’ultimo si intitola “Pensare con il martello” e sarà pubblicato della casa editrice Marotta&Cafiero, curato dal giovane Mario Diadoro, che in attesa della pubblicazione invita tutti a leggere gratis l’ultimo capitolo-post che si intitola “Democrazia e denaro: due allucinazioni collettive”.
C. Loreto & staff 

 

https://www.firstmaster.com/master/editing

Ultimi articoli

Storytelling

Storytelling. Tendenze e umori

Narrare storie è una delle caratteristiche più umane, quella che più ci definisce come specie. Da sempre ci raccontiamo storie per distrarci, per motivarci o anche

Share: